arché

Arché
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Arché

In filosofia… La parola arché, in greco ἀρχή, designa il principio.
Il principio è la condizione e il fondamento ontologico delle cose ovvero la realtà prima e ultima di ogni cosa, senza la quale non è possibile il darsi della realtà.
È il principio primo e universale sul quale si fonda il molteplice (la realtà/le cose).**

In filosofia esperienziale
La parola arché designa ciò che connota il sé e, dunque, sottende i pensieri e muove le azioni.
È il sostrato comune dal quale si elevano le scelte. Pungola la coscienza e ispira i sentimenti. È il filo rosso nella trama dell’esistenza che matura sin dall’infanzia e, con il passare del tempo, emerge come forza definita espressa o inespressa.
Ignorare il principio, significa allontanarsi dall’essenza del sé e maturare al buio in assenza della propria natura.
Al contrario, rendersi consapevoli del principio e abbracciare il principio, implica l’apertura alla fioritura del sé.

 

 

**G. Reale, D. Antiseri (A cura di), Storia della filosofia, dalle origini ad oggi, Vol. I Dai Presocratici ad Aristotele, Bompiani, Milano 2008