Consulenze
Individuali

Intraprendi un percorso di consapevolezza di te:
riscopri la bellezza della tua autenticità.
Torna a sorridere…

L’immagine del filosofo è spesso simpaticamente associata alla famosa caduta di Talete di Mileto, il quale, intento a guardare le stelle e la luna nel cielo, inciampa e ruzzola a terra: da una parte il pensiero e dall’altra la vita.

Come se fossimo creature combattute tra la possibilità di pensare e la possibilità di agire.

Nella nostra cultura siamo abituati a vedere la filosofia come qualcosa riservato agli accademici, una “ginnastica mentale” piena di termini tecnici ad uso e consumo degli addetti ai lavori.

Ma alle sue origini la filosofia non era affatto così. Per gli antichi pensatori, dall’Oriente all’Occidente, la filosofia è sempre stata un esercizio attivo, una continua ricerca di risorse pratiche per migliorare sempre di più il rapporto con se stessi, gli altri e il mondo: un modo di VIVERE prima ancora che un modo di pensare.

Tutti prima o poi ci poniamo domande di un certo tipo: “Chi sono?”, “Qual è lo scopo e il significato della mia vita?”. Se analizziamo le risposte a questi interrogativi, notiamo immediatamente che azione e pensiero sono connessi strettamente nella nostra esperienza.

Il passo successivo consiste nel trasformare pensiero e azione in risultati concreti ed è qui che la Filosofia Esperienziale interviene.

Nel dare una definizione immediata della Filosofia Esperienziale, nella mia mente brillano sempre tre meravigliose parole, che si fondono l’una nell’altra:

  • èthos (comportamenti, abitudini di vita, sistema dei valori),

  • pàthos (forza delle emozioni autentiche),

  • lògos (il pensiero, la parola).

I tre astri che costituiscono la costellazione della vita di un essere umano:

  • da un lato i colori e i chiaroscuri che determinano il carattere e le predisposizioni di ciascuno,

  • dall’altro lato la forza possente delle emozioni

  • e tra esse il potere trasformativo del pensiero che diventa scelta e libertà.

La Filosofia Esperienziale è composta da tutti e tre gli elementi.

Ciascuno di noi ondeggia e si mescola con le sue emozioni, la sua capacità di discernimento e la tendenza ad agire secondo un fine regolato dall’etica.

Portare equilibrio tra questi tre elementi è facile quando acquisisci la capacità di gestirli.

La Filosofia Esperienziale è una vera e propria arte di vivere: pratica, concreta ed efficace che mescola l’esperienza e il pensiero in un connubio vincente fatto di azione e risultati.

La Filosofia Esperienziale ha un ruolo guida teorico e pratico. Si aggancia al vissuto allargando gli orizzonti e portando un efficiente rinnovamento nella vita quotidiana. Come un balsamo penetra tra l’ovvio e le calcificazioni del pensiero e apre ampi varchi che portano al superamento dei più svariati problemi della vita quotidiana.

Con la Filosofia Esperienziale la visione del mondo diventa chiara, consapevole e traboccante di nuove opportunità, la vita si trasforma in un’entusiasmante esperienza degna di essere vissuta in tutta la sua pienezza.

Il suo campo d’intervento è molto vasto, spazia dai problemi esistenziali a quelli decisionali, toccando gli ambiti dell’etica, della religione o quelli più vicini alla pura ricerca intellettuale.

Pertanto lo scopo principale è quello di ampliare la propria visione del mondo e, di conseguenza, renderla più articolata e profonda. Arricchendosi di quelle risorse necessarie a frantumare la dura scorza delle difficoltà o di trasformarle addirittura in opportunità.

Quali sono i benefici che si ottengono con la Filosofia Esperienziale?

  • Riscoprire il dialogo con se stessi, trasformativo ed evolutivo.

  • Risolvere blocchi inerenti a questioni relazionali o affettive

  • Liberarsi dalla morsa di un problema esistenziale

  • Trovare la giusta ispirazione per prendere una decisione difficile

  • Trasformare i problemi in opportunità di crescita e cambiamento.

  • Uscire da una situazione “stagnante” e trovare uno scopo per il futuro

  • Superare una situazione critica dovuta ad un cambiamento improvviso

  • Superare uno stato di insoddisfazione generale

  • Gestire lo spazio tra sé e l’altro

  • Imparare a dominare i pensieri sabotanti trasformandoli da nemici in alleati

  • Riprendersi da una disavventura sentimentale

  • Imparare a vivere il tempo presente

  • Tornare a sorridere alla vita

Questi sono solo alcuni degli esempi, qualsiasi blocco nella nostra vita può modificarsi e spiegare le ali verso nuovi orizzonti, in equilibrio, attraverso la consapevolezza della mappa della nostra vita.

La sessione di Filosofia Esperienziale è una piacevole “passeggiata” mentale tra i sentieri del pensiero e delle emozioni. Dura circa un’ora e si svolge sotto forma di dialogo: paritario, collaborativo e, soprattutto, NON giudicante.

Per iniziare si effettua un primo incontro GRATUITO e non impegnativo, per fare conoscenza reciproca. Dopodiché, trovati i giusti presupposti per conseguire i tuoi obiettivi di miglioramento personale, si procede con il percorso vero e proprio che consiste in un ciclo di incontri con cadenza generalmente settimanale.

NON sono richieste conoscenze filosofiche per intraprendere un percorso di Filosofia Esperienziale.

Questo metodo è principalmente rivolto a chi cerca un approccio caratteriale e volitivo alle difficoltà della vita. A chi ama trasformare i momenti bui in occasioni di crescita, dissipandoli con la luce del pensiero.

Trae origine dal significato originario della Filosofia, pertanto utilizza gli strumenti PRATICI e concreti della tradizione filosofica. Sin dall’antica Grecia la Filosofia ha rappresentato uno strumento per scalare rapidamente i livelli di comprensione del mondo per migliorare il rapporto con esso e anche con se stessi.

Vengono dunque esplorati e compresi gli elementi sui quali abbiamo costruito la nostra vita: abitudini, valori, credenze, dolori, desideri, bisogni, idee con l’obiettivo di tracciare una mappa ideale partendo da un focus esistenziale (problema o situazione concreta).

Dal focus parte il dialogo che si snoda e si sviluppa MAIEUTICAMENTE durante le sedute. Lo scopo è quello di migliorare la qualità della propria vita attraverso un nuovo approccio a se stessi, all’altro e al mondo grazie ai potenti strumenti filosofici.

In un percorso di consulenza filosofica individuale si diventa consapevoli dei movimenti che il pensiero esegue attraverso il tempo e le esperienze. È una trasformazione che avviene con estrema naturalezza e, nel contempo, con massimo vigore.

Se volessimo usare una metafora potremmo paragonare una consulenza filosofica individuale ad un viaggio tra consulente e consultante all’interno del mondo di quest’ultimo.

Il percorso individuale ti consente di trovare in te stessa/o le risorse per:

  • conoscere in modo consapevole la tua visione del mondo (la tua filosofia);

  • individuare il tuo “confine” e avere maggiore controllo della tua propria vita;

  • gestire lo spazio, il tempo e il peso che ogni cosa ha nella tua sfera esistenziale;

  • consolidare in maniera armonica gli aspetti della tua vita;

  • ampliare lo spettro delle possibilità che ti circondano o ti appartengono;

  • trasformare i problemi da nemici in alleati;

  • entrare in modo introspettivo all’interno del tuo sé;

  • espandere le tue conoscenze in ambiti inusuali e sorprendenti;

  • essere in grado di operare scelte consapevoli e orientate verso la tua visione del mondo;

  • trasformare il pensiero in azione e in risultato;

  • superare i blocchi che la vita presenta;

  • scendere nelle meravigliose profondità della comprensione di sé e del mondo che ti circonda.

Dai inizio alla tua evoluzione!
Seleziona un servizio tra i seguenti e prenota la tua consulenza:

Le consulenze individuali sono condotte dalla Dott.ssa Francesca D’Uva

Mi chiamo Francesca D’Uva, sono un consulente filosofico, esperta in Filosofia Esperienziale e sono la titolare di IPAZIA Studio di consulenza filosofica.

Mi sono laureata, sotto la guida del professor Francesco Paolo Ciglia, presso l’università “G. D’Annunzio” di Chieti (CH) con una tesi sugli aspetti pratici sia della filosofia orientale che occidentale.

Dalla mia laurea ad oggi, ho svolto un intenso lavoro di ricerca e sperimentazione sul campo per restituire alla filosofia la sua funzione originaria: ovvero quella di uno strumento pratico, creativo e stimolante per il conseguimento del benessere interiore.

Mi sono quindi specializzata in filosofia pratica e consulenza filosofica presso la Scuola Parresìa di Bologna diretta dalla dott.ssa Nicoletta Poli.

La mia soddisfazione più grande è la gioia che vedo ogni giorno, negli occhi dei miei clienti, quando scoprono che non c’è bisogno di essere dei filosofi o studiosi di filosofia per trarre immensi benefici da questo meraviglioso e potente strumento.

E questa è una vera manna dal cielo per tutti coloro che cercano un approccio non terapeutico per superare, con il proprio pensiero e risorse interiori, le prove che la vita ci propone nel quotidiano.

Dal 2018 sono entrata in contatto con il gruppo internazionale Deep Philosophy e, dopo un training di formazione con Ran Lahav, Stefania Giordano e Kirill Rezvushkin, dal 2019 sono entrata a far parte del gruppo. Sono ora coinvolta nel direttivo e nell’organizzazione di attività e ritiri filosofici in Italia.

© 2019 Tutti i diritti riservati. Ipazia Filosofia - P.IVA 12145850017

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp