La paura

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Non sono la mia paura
Ne’ il ritmo affannoso che mi sveglia la notte
Perché c’è una confortevole Oscurità dentro me…
Nel suo buio soggetto e oggetto giocano a nascondino
così non posso riconoscerli
In essa il silenzio si fonde con la musica
E da essa nasce lo Spazio nel quale ricevo il dono
Il dono che supera la mia paura e realizza la mia essenza
Ora il mio respiro
è il respiro del Tutto