SCORCIATOIE 14 dicembre 2023

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

14 dicembre 2023

Il dono speciale di oggi è SCORCIATOIE.

Un dono speciale, un dono che non resta ma va via e, nel suo andare, regala leggerezza e libertà.

Mi ricordo che da bambina, per raggiungere la parte alta del paese, con i miei amici sceglievamo di percorrere delle scorciatoie.  Invece della solita strada canonica, ci avventuravamo tra vicoletti e passaggi improbabili. Era divertente! Ma impiegavamo lo stesso identico tempo che avremmo impiegato seguendo la strada normale.

Quando si cresce, la tendenza alla scorciatoia può rimanere. Ma l’adulto non si accontenta di percorrere sentieri alternativi ma dà ai sentieri alternativi significati differenti.

Spesso per ottenere qualcosa (un posto di lavoro, la vittoria di un concorso, una trasformazione fisica) si usano percorsi poco canonici, si saltano le tappe per raggiungere un determinato obiettivo.

In questo modo responsabilità, impegno e volontà diventano strumenti secondari o ad appannaggio di chi non vuole o non può usufruire di scorciatoie.

I vecchi valori sono superati dal denaro, dalle conoscenze, dagli interventi chirurgici. Si installa così un sistema etico che separa l’io dalla sua interiorità e lo relega nel mondo delle ‘cose’. 

Si diventa parte di un processo industriale, ci si disumanizza per ottenere l’ambìto successo.

Verso quale tipo di mondo ci stiamo dirigendo?

Una riflessione aperta e dolorosa su un tempo che ha tolto l’essere umano dalla sua naturalezza e lo ha spostato con VIOLENZA e SORDA INCOSCIENZA nell’insieme balordo della res extensa cartesiana.