IPAZIA Studio di consulenza filosofica presenta…

Laboratorio del sè
Individuale

Sperimenta la bellezza di ottenere il benessere interiore ritrovando la tua autenticità! Esplora, attraverso il Laboratorio, una parte importante di te.

Dai inizio alla tua evoluzione. Sarai in grado di costruire la tua filosofia di vita e darai il via ad una trasformazione personale diretta ed efficace. Il pensiero diventa tuo amico e alleato!

È un metodo di ricerca analitico, meditativo e trasformativo allo stesso tempo.

Attraverso le tecniche pratiche tramandate dai filosofi antichi e contemporanei, ho sviluppato un percorso che permette di scandagliare a fondo il proprio sé e di superare le difficoltà attraverso una consapevole visione del mondo!

Sperimenta la bellezza di migliorare ritrovando la tua autenticità!

Esplora, attraverso il Laboratorio, una piccola ma importante parte di te.

È un lavoro pratico, creativo, spesso anche divertente e non richiede la conoscenza della filosofia da parte tua.

Come in un laboratorio di ceramica, si lavora e si plasma la creta, così, nel Laboratorio del sé, lavorerai e plasmerai le tue risorse individuali interiori per superare problemi, ostacoli e blocchi.

Il tornio è rappresentato dalla tua capacità analitica. La creta è l’esperienza che vivi quotidianamente. L’acqua e gli strumenti di lavorazione sono costituiti dal tuo pensiero, dalle parole dei testi filosofici, letterari o poetici che incontreremo nel Laboratorio.

Il lavoro è realizzato dalle tue mani attraverso la scrittura e gli esercizi pratici tramandati dagli antichi filosofi e dai filosofi contemporanei.

Il modello finale (il “vaso”) nasce e si forma attraverso l’intero processo.

Sarai in grado di costruire la tua filosofia di vita e darai il via ad una trasformazione personale e trans personale diretta ed efficace.

Dai inizio alla tua evoluzione.

Il Laboratorio è nato dall’esperienza maturata nelle consulenze filosofiche individuali.

Nei percorsi con i miei clienti ho avuto modo di cogliere alcune tematiche comuni e fondamentali che spesso necessitano di una parentesi specifica e approfondita.

Il laboratorio è, a tutti gli effetti, uno spin-off della consulenza filosofica individuale.

Nel linguaggio televisivo lo spin-off è una storia il cui protagonista, in precedenza, era un personaggio secondario di un’altra serie.

Non ha la pretesa di sostituirsi alla consulenza filosofica ma la affianca, rimanendo tuttavia un percorso compiuto e perfetto verso l’obiettivo.

La meraviglia del Laboratorio del sè risiede nelle seguenti funzioni:

  • permette di esplorare con attenzione e accuratezza la propria esperienza in relazione ad un aspetto esistenziale;
  • consente di ottenere una maggiore consapevolezza di sé attraverso un metodo inusuale e inaspettato;
  • concede al pensiero uno spazio di manovra potente e trasformativo;
  • è un esercizio attivo che coinvolge il partecipante, attraverso una serie di tecniche pratiche, immediate e risolutive;
  • non necessita di una comunicazione personale obbligata pur non escludendola. Questa sua funzione facilita coloro che non desiderano comunicare in maniera esplicita le proprie esperienze ma preferiscono semplicemente accennarle o tenerle per sé.

L’obiettivo del Laboratorio è l’allargamento, la modifica o il cambiamento di una visione iniziale relativa ad un aspetto, un limite, un ostacolo o un problema esistenziale.

Viene attuato attraverso questi passi:

  1. presa di coscienza di un aspetto / problema esistenziale attraverso la propria prospettiva;
  2. osservare come tale aspetto / problema influisce nella vita di tutti i giorni;
  3. allargare la prospettiva individuale attraverso il confronto con testi filosofici, letterari, poetici o mitologici;
  4. azione risolutiva attraverso una tecnica pratica;
  5. consolidare e riflettere su quanto avvenuto nel percorso.

La durata di una sessione di Laboratorio del sé è di circa un’ora e mezza.

  • la capacità di affrontare uno o più aspetti della vita con un approccio differente, migliore o più efficace;
  • una consapevolezza maggiore di una parte importante di te stesso;
  • l’ampliamento della tua prospettiva sul mondo;
  • acquisire maggiore capacità di auto-ascolto;
  • la disposizione a cogliere differenze e connessioni tra pensiero e azione;
  • l’elaborazione di un problema da nemico in alleato.

È un metodo di ricerca analitico, meditativo e trasformativo allo stesso tempo.

Attraverso le tecniche pratiche tramandate dai filosofi antichi e contemporanei, ho sviluppato un percorso che permette di scandagliare a fondo il proprio sé e di superare le difficoltà attraverso una consapevole visione del mondo!

Sperimenta la bellezza di migliorare ritrovando la tua autenticità!

Esplora, attraverso il Laboratorio, una piccola ma importante parte di te.

È un lavoro pratico, creativo, spesso anche divertente e non richiede la conoscenza della filosofia da parte tua.

Come in un laboratorio di ceramica, si lavora e si plasma la creta, così, nel Laboratorio del sé, lavorerai e plasmerai le tue risorse individuali interiori per superare problemi, ostacoli e blocchi.

Il tornio è rappresentato dalla tua capacità analitica. La creta è l’esperienza che vivi quotidianamente. L’acqua e gli strumenti di lavorazione sono costituiti dal tuo pensiero, dalle parole dei testi filosofici, letterari o poetici che incontreremo nel Laboratorio.

Il lavoro è realizzato dalle tue mani attraverso la scrittura e gli esercizi pratici tramandati dagli antichi filosofi e dai filosofi contemporanei.

Il modello finale (il “vaso”) nasce e si forma attraverso l’intero processo.

Sarai in grado di costruire la tua filosofia di vita e darai il via ad una trasformazione personale e trans personale diretta ed efficace.

Dai inizio alla tua evoluzione.

Il Laboratorio è nato dall’esperienza maturata nelle consulenze filosofiche individuali.

Nei percorsi con i miei clienti ho avuto modo di cogliere alcune tematiche comuni e fondamentali che spesso necessitato di una parentesi specifica e approfondita.

Il laboratorio è, a tutti gli effetti, uno spin-off della consulenza filosofica individuale.

Nel linguaggio televisivo lo spin-off è una storia il cui protagonista, in precedenza, era un personaggio secondario di un’altra serie.

Non ha la pretesa di sostituirsi alla consulenza filosofica ma la affianca, rimanendo tuttavia un percorso compiuto e perfetto verso l’obiettivo.

La meraviglia del Laboratorio del sè risiede nelle seguenti funzioni:

  • permette di esplorare con attenzione e accuratezza la propria esperienza in relazione ad un aspetto esistenziale;
  • consente di ottenere una maggiore consapevolezza di sé attraverso un metodo inusuale e inaspettato;
  • concede al pensiero uno spazio di manovra potente e trasformativo;
  • è un esercizio attivo che coinvolge il partecipante, attraverso una serie di tecniche pratiche, immediate e risolutive;
  • non necessita di una comunicazione personale obbligata pur non escludendola. Questa sua funzione facilita coloro che non desiderano comunicare in maniera esplicita le proprie esperienze ma preferiscono semplicemente accennarle o tenerle per sé.

L’obiettivo del Laboratorio è l’allargamento, la modifica o il cambiamento di una visione iniziale relativa ad un aspetto, un limite, un ostacolo o un problema esistenziale.

Viene attuato attraverso questi passi:

  1. presa di coscienza di un aspetto / problema esistenziale attraverso la propria prospettiva;
  2. osservare come tale aspetto / problema influisce nella vita di tutti i giorni;
  3. allargare la prospettiva individuale attraverso il confronto con testi filosofici, letterari, poetici o mitologici;
  4. azione risolutiva attraverso una tecnica pratica;
  5. consolidare e riflettere su quanto avvenuto nel percorso.

La durata di una sessione di Laboratorio del sé è di circa un’ora e mezza.

  • la capacità di affrontare uno o più aspetti della vita con un approccio differente, migliore o più efficace;
  • una consapevolezza maggiore di una parte importante di te stesso;
  • l’ampliamento della tua prospettiva sul mondo;
  • acquisire maggiore capacità di auto-ascolto;
  • la disposizione a cogliere differenze e connessioni tra pensiero e azione;
  • l’elaborazione di un problema da nemico in alleato.

Ecco i temi sviluppati nei laboratori

Lo spazio interiore

  • Qual è il mio spazio?
  • Quanto spazio c’è tra me e il mondo, tra me e gli altri?
  • Come posso trovare equilibrio e serenità nel mio spazio?

La solitudine

  • Cosa significa per me sentirmi sola/o?
  • Come vivo la mia solitudine?
  • Come sento la mia solitudine?

Il peso e la leggerezza

  • Quante cose porto sulle mie spalle e quante tra le mie mani?
  • Come affronto quello che la vita mi mette dinanzi?
  • Come posso trasformare un problema in un equilibrio?

Il cambiamento

  • Cosa significa cambiare?
  • Quali sono le emozioni collegate al cambiamento?
  • Come vivere il cambiamento?

La riconquista

  • Chi sono io?
  • Cosa significa essere autentici?
  • Come posso riconquistare me stessa/o?

Il mistero del tempo

  • Qual è il ritmo del mio tempo?
  • Qual è il legame tra il tempo e le mie scelte?
  • Come posso gestire il tempo che ho a disposizione?

La relazione con l'altro

  • Chi è l’altro per me?
  • Come affronto le mie relazioni?
  • Quanto conta il giudizio degli altri nella mia vita?

Il coraggio

  • Quanto coraggio c’è nella mia vita?
  • Di quanto coraggio ho bisogno?
  • Qual è la relazione tra il mio coraggio e la mia paura?

La scelta

  • Cosa significa fare una scelta?
  • Quante e quali sono le mie possibilità?
  • Come ci si sente dinanzi alla scelta?

Il perdono

  • Che cos'è la colpa?
  • Cosa vuol dire perdonare?
  • Cosa bisogna perdonare?

Per informazioni:

Prenotazione Laboratorio del sé in studio

  • Scegli una data nel calendario qui sotto tra quelle disponibili (le date disponibili sono marcate in rosa).
  • Scegli un orario tra quelli disponibili che compariranno dopo aver scelto la data,
  • Compila attentamente il modulo che comparirà dopo aver scelto l'orario.
  • Effettua il pagamento con Carta di Credito, Ricaricabile o PayPal.
  • Fatto! Riceverai un'email con il riepilogo della prenotazione e le istruzioni per metterci in contatto e incontrarci per la consulenza! 🙂
Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dic
2020
2021
2022
2023
Lun
Mar
Mer
Gio
Ven
Sab
Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Prenotazione Laboratorio del sé on line

  • Scegli una data nel calendario qui sotto tra quelle disponibili (le date disponibili sono marcate in rosa).
  • Scegli un orario tra quelli disponibili che compariranno dopo aver scelto la data,
  • Compila attentamente il modulo che comparirà dopo aver scelto l'orario.
  • Effettua il pagamento con Carta di Credito, Ricaricabile o PayPal.
  • Fatto! Riceverai un'email con il riepilogo della prenotazione e le istruzioni per metterci in contatto e incontrarci per la consulenza! 🙂
Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dic
2020
2021
2022
2023
Lun
Mar
Mer
Gio
Ven
Sab
Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Il Laboratorio del sé è facilitato dalla Dott.ssa Francesca D’Uva

Mi chiamo Francesca D’Uva, sono un consulente filosofico, esperta in Filosofia Esperienziale e sono la titolare di IPAZIA Studio di consulenza filosofica.

Mi sono laureata, sotto la guida del professor Francesco Paolo Ciglia, presso l’università “G. D’Annunzio” di Chieti (CH) con una tesi sugli aspetti pratici sia della filosofia orientale che occidentale.

Dalla mia laurea ad oggi, ho svolto un intenso lavoro di ricerca e sperimentazione sul campo per restituire alla filosofia la sua funzione originaria: ovvero quella di uno strumento pratico, creativo e stimolante per il conseguimento del benessere interiore.

Mi sono quindi specializzata in filosofia pratica e consulenza filosofica presso la Scuola Parresìa di Bologna diretta dalla dott.ssa Nicoletta Poli.

La mia soddisfazione più grande è la gioia che vedo ogni giorno, negli occhi dei miei clienti, quando scoprono che non c’è bisogno di essere dei filosofi o studiosi di filosofia per trarre immensi benefici da questo meraviglioso e potente strumento.

E questa è una vera manna dal cielo per tutti coloro che cercano un approccio non terapeutico per superare, con il proprio pensiero e risorse interiori, le prove che la vita ci propone nel quotidiano.

Dal 2018 sono entrata in contatto con il gruppo internazionale Deep Philosophy e, dopo un training di formazione con Ran Lahav, Stefania Giordano e Kirill Rezvushkin, dal 2019 sono entrata a far parte del gruppo. Sono ora coinvolta nel direttivo e nell’organizzazione di attività e ritiri filosofici in Italia.

© 2020 Tutti i diritti riservati. Ipazia Filosofia – P.IVA 12145850017