Quando tutto si ferma…

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Cos’è un limite?

Il limite è la circoscrizione di uno spazio. Il punto al di là del quale il mio controllo viene meno. Segna il confine che separa la mia zona dall’ignoto.

In questi giorni stiamo vivendo il “limite” o meglio quella che Jaspers definisce una “situazione limite”, la nostra vita quotidiana è sconvolta, ribaltata, variata, scombussolata o semplicemente cambiata.

Non siamo più i padroni di noi stessi come succedeva solo un mese fa.

In questi momenti non riusciamo a riemergere o ad accettare la nostra nuova realtà quotidiana.

Una realtà che ci fa sentire in gabbia, in cui ogni pensiero è stagnante e avvizzito. Non distinguiamo i giorni, non riusciamo a sentire la serenità.

Eppure la nostra vita va avanti, scorre, è in movimento.

Un vortice meccanico che ci ingolfa giorno per giorno e fomenta la nascita di un disagio in noi: una frattura tra noi e il mondo che si amplia e sanguina.

Cadono lacrime, nascono discussioni, si perde il gusto delle cose, dalle più piccole alle più grandi. Ogni cosa ha lo stesso sfondo monocolore e il respiro rimane sospeso a metà.

Fermati un minuto e pensa…

È ciò che sta accadendo anche a te? È così che ti senti?

Immaginiamo ora di capovolgere la situazione iniziale.

Rendiamo questa situazione un nuovo punto di partenza.

Il disagio ci avvisa che un cambio di rotta si sta rendendo necessario e urgente. La perdita del piacere ci sfida a diventare cacciatori di nuovi piaceri. La frattura tra noi e il mondo ci ricorda che abbiamo la fortuna di poterla rimarginare.

Questo nuovo punto di partenza ci chiama alla sfida, la sfida di un nuovo inizio.

GOCCIA DI PENSIERO

Il limite rompe ogni equilibrio e annulla ogni significato.

Il mio movimento è congelato e il pensiero smaschera la sua illusione.

Riconosco che tutto mi è dato,

anche io sono dato a me stesso.

Eppure in questo silenzio assurdo,

il mio canto comincia a vibrare e a sbocciare dal profondo.

Nasce un nuovo significato.

Nasce la mia vita.

Di nuovo.